Cronaca

Napoli, truffa del bollo d’auto, tutti esenti ma con familiari disabili morti

NAPOLI. Truffa del bollo d’auto, tutti esenti ma con familiari disabili morti. L’esenzione del bollo spetta, ma a chi davvero ne ha diritto.

Napoli, truffa del bollo d’auto, tutti esenti ma con familiari disabili morti

Dodici sono le persone con familiari disabili morti ormai da anni che continuavano ad usufruire dell’esenzione del bollo auto. Questa è la scoperta effettuata dalla Guardia di Finanza di Napoli. Le forze dell’ordine infatti hanno individuato un gruppo di automobilisti che non avevano versato il bollo alla Regione. Da qui sono partiti i controlli.

La legge

I portatori di handicap che facevano parte delle famiglie avevano un beneficio concesso per legge che però terminava con la loro morte. I parenti però hanno continuato ad usufruire del beneficio. I parenti ritenevano anche il disabile di famiglia fisicamente a carico o l’automobile intestata a lui.

La sanzione

I 12 automobilisti hanno ricevuto un verbale di accertamento con sanzione pecuniaria pari al triplo del beneficio di cui si è fruito illecitamente, ridotta a un terzo se pagata entro 60 giorni dalla data di notifica dell’accertamento.

Articoli correlati

Back to top button