Cronaca

Omicidio a Napoli, ucciso il nipote di un boss di Fuorigrotta

Omicidio a Napoli, ucciso Andrea Merolla: era il nipote di Vitale Troncone, boss che da anni controlla una porzione di Fuorigrotta

È Andrea Merolla il ragazzo ucciso Napoli nella serata di mercoledì 10 novembre. Un omicidio che – come riportato da Il Mattino – rischia di far scattare ritorsioni e violenze nella intera periferia occidentale di Napoli.

Omicidio a Napoli, ucciso Andrea Merolla: chi era

Sono ancora in corso le indagini sulla morte del 30enne Andrea Merolla, ucciso in via Caio Duilio nella serata di ieri, mercoledì 10 novembre. Un delitto “eccellente”: la vittima era il nipote di Vitale Troncone, boss che da anni controlla una porzione di Fuorigrotta.

Il raid

L’omicidio è avvenuto poco prima delle 22.30 quando Andrea Merolla è uscito dal bar Troncone che si trova tra via Caio Duilio e piazza Lala per dirigersi a casa. A due passi c’è un distributore di carburanti, ed è lì che la vittima ha parcheggiato la sua auto. Non ha avuto il tempo neanche di salire a bordo, perché sui suoi passi ha incrociato un uomo che gli ha puntato la pistola contro, iniziando a far fuoco. Molti colpi, almeno cinque, sono stati esplosi, con la vittima centrata in più punti vitali.

Articoli correlati

Back to top button