Curiosità

Napoli, il Vesuvio sparisce tra la nebbia: le immagini fanno il giro del web

Il Vesuvio inghiottito dalla nebbia. Questa mattina, per il terzo giorno consecutivo, Napoli si è svegliata in una enorme distesa bianca

Napoli si risveglia per il terzo giorno consecutivo avvolta dalla nebbia, un fenomeno piuttosto insolito che ha catturato l’interesse dei cittadini e regalato degli scenari senza precedenti. Le telecamere dell’Ente Autonomo Volturno, che gestisce la funivia sul Monte Faito, mostrano il Vesuvio inghiottito dalla nebbia.

Napoli, le spettacolari immagini del Vesuvio avvolto dalla nebbia

Il Dipartimento di Protezione Civile della Regione Campania ha spiegato il perché di questi inusuali banchi di nebbia: “E’ dovuto all’alta pressione associata a scarsa ventilazione, così come evidenziato nei bollettini meteo della Protezione Civile” .


Nebbia, cos’è il caligo e perché colpisce la Campania

La nebbia da avvezione caligo si forma quando l’aria umida passa per avvezione, movimento orizzontale dei flussi d’aria sopra il terreno freddo e viene così raffreddata. Questo fenomeno è frequente sul mare quando l’aria tropicale incontra ad alte latitudini acqua più fredda.

È anche comune il caso in cui un fronte tiepido passi sopra un’area abbondantemente innevata. È comune quando c’è molta differenza tra le temperature diurne e notturne, si dissolve non appena il sole, al mattino, comincia a scaldare l’aria.






 

Articoli correlati

Back to top button