Cronaca

Napoli, vigile preso a sprangate: arrestato clochard 29enne

Attimi di terrore quelli vissuti nella mattinata di ieri, martedì 23 maggio, a Napoli dove un vigile urbano preso a sprangate spara alle gambe dell’aggressore: è stato arrestato il clochard violento di 29 anni. I fatti si sono consumati intorno alle 9 in via Duomo.

Vigile preso a sprangate spara alle gambe dell’aggressore: tensione a Napoli

Momenti di terrore quelli vissuti intorno alle 9 di ieri mattina, martedì 23 maggio, in via Duomo. Un agente della Municipale, secondo le prime informazioni, avrebbe svegliato un clochard disteso in un cumulo di coperte sotto i porticati nei pressi del Duomo, probabilmente per invitarlo a spostarsi o liberare il passaggio per i pedoni. Il senzatetto ha però reagito male e, afferrando una spranga di ferro, ha iniziato a colpirlo alla testa. A quel punto l’agente ha estratto la pistola per difendersi ed ha esploso sette colpi contro l’aggressore. Alcuni proiettili hanno raggiunto le gambe dell’uomo. Sul posto sono poi intervenuti i sanitari che hanno trasportato in ospedale entrambi i feriti. Il senzatetto è rimasto ferito agli arti inferiori mentre il vigile urbano è in codice rosso, ricoverato all’ospedale del Mare.

Sul posto anche la Polizia. In questo momento si stanno effettuando i rilievi per ricostruire quanto avvenuto.

Arrestato il clochard violento

Un 29enne maliano con precedenti di polizia è stato arrestato per tentato omicidio, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali nonché denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Mostra di più

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio