Cronaca

Natale, stop alle luminarie in molti comuni del Napoletano: si accendono le luci della solidarietà

Stop alle luci di Natale in molti comuni del Napoletano: diversi sindaci hanno deciso di destinare parte dei soldi ai più bisognosi.

Stop alle luci di Natale in molti comuni del Napoletano: diversi sindaci hanno deciso di destinare parte dei soldi ai più bisognosi. Quest’anno si accenderanno le luci della solidarietà.

Napoli, in molti comuni stop alle luminarie

A Castellammare di Stabia resta la Cassa armonica il baluardo luminoso di Natali legati alla tradizione. «Le luminarie saranno in formato ridotto ma saranno luci di speranza. Non possiamo togliere i sogni ai nostri bambini». Parla così il sindaco stabiese Gaetano Cimmino, l’amministrazione aveva stanziato 150mila euro per le luminarie ma ne saranno spesi un terzo, gli altri 100mila finiranno nelle mani di famiglie bisognose.

Bacoli

Anche a Bacoli il primo cittadino Josi Della Ragione ha stanziato 60mila euro per le fasce della popolazione più bisognose: «È il momento di pensare agli altri».

Monte di Procida

Anche nella vicina Monte di Procida è stata ufficializzata la rinuncia alla luci d’artista e i fondi sono stati dirottati «a chi ne ha necessità, come commercianti, persone che hanno perso il lavoro, giovani imprenditori e famiglie», ha spiegato il sindaco Pugliese.

Pozzuoli

Sulla stessa linea Vincenzo Figliolia, primo cittadino di Pozzuoli: «Nei punti strategici della città ci saranno piccoli simboli dedicati a queste festività ha dichiarato ma poi basta. Abbiamo ritenuto opportuno dedicare i fondi destinati alle luci d’artista alle famiglie bisognose».

Fonte: Il Mattino


 

Articoli correlati

Back to top button