Cronaca

Neonato ustionato a Napoli, il padre rivela: “Sono stato cacciato di casa dalla madre”

Confermati gli arresti per entrambi i genitori del neonato ustionato a Napoli. Dall’interrogatorio del padre emergono nuovi particolari sulla vicenda

Confermati gli arresti per entrambi i genitori del neonato ustionato a Napoli. Nel corso dell’interrogatorio al padre del bimbo emergono nuovi particolari sulla vicenda. L’uomo ha raccontato di essere stato allontanato da casa della moglie da circa quindici giorni. “Passavo da lei la mattina per lasciarle del cibo e così ho fatto anche martedì scorso. Poi, quando mi sono avvicinato al letto dove stavano lei e il bambino, ho visto le macchie di sangue”, ha raccontato il 46enne.

Neonato ustionato a Napoli: confermati gli arresti per i genitori

I problemi della donna, come riporta anche Il Corriere, si erano acuiti nelle ultime settimane. La donna aveva impedito anche ai familiari più stretti di starle accanto. Lo scoro 12 marzo, con alcune settimane di anticipo, ha dato alla luce in casa sua il bimbo. Secondo il compagno, la donna era amorevole e premurosa con il bambino. Nulla lasciva immaginare che qualche giorno dopo, il piccolo sarebbe stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Santobono.

 

Articoli correlati

Back to top button