Cultura ed Eventi

Pari opportunità, il Net.Work Tour fa tappa in piazza Dante

NAPOLI. Contrasto alle discriminazioni e al razzismo, promozione dell’intercultura, valorizzazione del lavoro migrante: sono questi i concetti che ruotano intorno al Net.Work Tour, la campagna di sensibilizzazione itinerante che, dopo aver attraversato l’Umbria e la Puglia, essere passato da Benevento, Eboli e Caserta, arriva finalmente a Napoli, in piazza Dante, venerdì 24 e sabato 25 novembre 2017.

Promosso dall’associazione Cidis Onlus in partenariato con Regione Campania, Regione Puglia e Regione Umbria, il tour contro le discriminazioni sta viaggiando per l’Italia centro-meridionale a bordo di un camper. Lo scopo è discutere con la cittadinanza di pari opportunità, lavoro migrante e contrasto al razzismo dopo un’estate rovente, caratterizzata dalla diffusione di un clima di intolleranza e dall’aumento di atteggiamenti xenofobi in tutta la penisola.

Durante la due giorni ci saranno dibattiti, tavole rotonde e laboratori per bambini all’insegna della multiculturalità; si parlerà di lavoro, migrazioni, razzismo, cittadinanza. I passanti troveranno a riceverli un punto di accoglienza, in cui gli operatori distribuiranno materiale informativo sul tema con uno spazio di documentazione liberamente consultabile, ed un punto di ascolto con sportello legale a cura degli gli avvocati dell’Associazione Studi Giuridici per l’Immigrazione (ASGI), i quali offriranno consulenza gratuita a vittime o testimoni di comportamenti discriminatori. Intorno al camper saranno allestiti un fotoreportage sul lavoro migrante, e la mostra fotografica “Cose da non credere. Migranti in posa contro i luoghi comuni” di Eugenio Mastrovito. Aprirà poi al pubblico la “Biblioteca vivente meticcia”, nella quale operatori dell’accoglienza, giovani di seconda generazione e ragazzi sbarcati in Italia da soli si trasformeranno in libri da leggere e, soprattutto, ascoltare; verrà infine promossa dagli Italiani senza cittadinanza una raccolta firme, con testimonianze di futuri neocittadini, per chiedere l’approvazione della riforma sulla cittadinanza. La partecipazione a tutte le attività è libera e gratuita.

Il Net.Work Tour fa parte del progetto Net.Work – Rete Antidiscriminazione di cui Cidis Onlus è capofila, in partenariato con le amministrazioni regionali di Campania, Puglia e Umbria, il Comune di Bari, gli istituti di ricerca AUR e CNR–IRISS, ASGI, ACLI Perugia, ARCI Napoli, Alisei Coop, Credito Senza Confini, Felcos Umbria e Arcigay Napoli. Si tratta di uno degli 8 progetti finanziati a livello nazionale dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo FAMI, sulla linea del Contrasto alle discriminazioni, l’unico tra questi che coinvolge regioni del sud Italia.

Fornire elementi conoscitivi della situazione attuale, promuovere azioni integrate di informazione, formazione e sensibilizzazione, dedicati alle scuole e alla cittadinanza, sono gli strumenti individuati per prevenire e contrastare la discriminazione basata sull’origine etnica e religiosa in ambito lavorativo. L’estensione del fenomeno e in molti casi la sua gravità devono spingere a moltiplicare gli sforzi in direzione della comprensione e quindi della gestione delle dinamiche legate alla discriminazione ed alla conseguente conflittualità. Solo in questo modo è possibile adottare strategie efficaci e positive nella gestione dei processi di integrazione, nel rispetto delle diversità, dei diritti umani e della possibilità di sviluppare dinamiche equilibrate fra diritti e doveri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button