Cronaca

Le occupano la casa e la minacciano di morte: “Vattene o ti sparo in bocca”

Una donna di Pianura, dopo che la sua casa è stata occupata per ben tre volte da occupanti abusivi, è stata minacciata di morte.

Dopo averle rubato casa, la minaccia di morte

 

«Se non ve ne andate di qua vi sparo in bocca»: dopo averle rubato la casa, distrutto i mobili, la hanno anche minacciata di morte. B.M., la donna cacciata dalla propria abitazione di Pianura da tre diversi occupanti abusivi, ha presentato una nuova denuncia, questa volta ai carabinieri del quartiere, spiegando di essere stata insultata violentemente e intimidita dai parenti dell’ultima occupante.

Una storia che sembra incredibile : «Mentre i camorristi restano al loro posto, all’interno di abitazioni che occupano in maniera assolutamente arbitraria, le persone oneste sono costrette a scappare via – sostengono il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini – Gli episodi di violenza e le occupazioni sono all’ordine del giorno all’interno delle palazzine di edilizia popolare. Chiediamo al Comune di Napoli, alla polizia municipale e alle forze dell’ordine di adottare tutte le misure per rientrare in possesso delle case popolari occupate da camorristi e abusivi, così da riassegnarle agli aventi diritto. Questa vergognosa spirale di prepotenza deve finire».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button