Cronaca

Occupato il liceo De Carlo di Giugliano, gli studenti: «carne da macello»

GIUGLIANO. Stamattina è stato occupato dagli studenti il liceo De Carlo. Alla base della protesta, rendono noto i rappresentanti d’istituto attraverso una nota, vi sono i problemi strutturali dell’istituto: acqua non potabile, bagni non funzionanti e norme di sicurezza che, secondo gli studenti, sarebbero praticamente inattuali.

Ai problemi logistici seguono quelli amministrativi, come la divisione dell’anno in trimestre e pentamestre, l’assenza di intervallo e lo svolgimento di periodiche prove parallele, giudicate illegittime data la differenza nello svolgimento del programma che si crea nel corso dell’anno scolastico tra le varie classi.

L’ultimo dei problemi è a livello nazionale: l’alternanza scuola lavoro. Molti studenti si sentono sfruttati, «carne da macello» nell’umiliante svolgimento di mansioni per nulla affini al proprio percorso di studi.

Articoli correlati

Back to top button