Curiosità

Omaggio a Luis Bacalov: “Le sue note battito cardiaco de Il Postino”

NAPOLI. Morto ieri all’età di 84 anni, Luis Bacalov, argentino di nascita, ha messo da sempre la sua arte al servizio dell’Italia. Nel nostro paese dal 1959, il compositore e musicista è stato anche naturalizzato italiano.

Ha raggiunto l’apice del suo successo con la vittoria del premio Oscar per la miglior colonna sonora nel 1996. Il riconoscimento è dovuto alla fantastica composizione che ha impreziosito l’ultimo film interpretato da Massimo Troisi, Il Postino di Michael Radford.

 

«Abbiamo condiviso un’emozione fortissima»

 

Tra i numerosi messaggi di addio a Luis Bacalov, quello di Maria Grazia Cucinotta, protagonista femminile de Il Postino, sembra riassumere al meglio anche il nostro omaggio, che si rivolge sia a Bacalov che all’indimenticabile Massimo Troisi: «Più che la colonna sonora le sue note sono state il battito cardiaco del film».

Oggi la redazione de L’Occhio di Napoli vuole ricordare il genio di Luis Bacalov e quel battito cardiaco, altrettanto geniale, che ha smesso di battere troppo presto.

Un saluto ad entrambi, Luis e Massimo, con una delle scene più belle del loro capolavoro condiviso, Il Postino:

 

Articoli correlati

Back to top button