Cronaca

Omicidio di Alessandra, il camion vela per non dimenticare

Omicidio Alessandra, parla la madre

«Abbiamo scelto un’iniziativa simile a quella della protagonista del film “Tre cartelloni a Ebbing, Missouri” perché anche noi abbiamo sete di giustizia – afferma Olimpia Cacace, madre di Alessandra -. Non è possibile che chi ha ucciso mia figlia sconti solamente 4 anni e 8 mesi di carcere». «Purtroppo – aggiunge la donna – la violenza di genere è un problema attuale che riguarda tutti. Oramai si procede al ritmo di un caso al giorno, non deve diventare una moda. I giovani devono fare riferimento a esempi positivi non a queste violenze tristi e inaccettabili, commesse da individui che non sono degni di essere chiamati uomini».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button