Cronaca

Otto coltellate al petto, Enza uccisa nel letto dal fratello | Sangue in tutto il palazzo

Brusciano, Enza Cimitile uccisa dal fratello: l'omicidio shock. La donna è stata uccisa da Sebastiano, suo unico fratello

È Enza Cimitile la donna vittima dell’omicidio Brusciano dove la 56enne è stata uccisa dal fratelloSebastiano Cimitile, di 55 anni. La donna – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – è stata raggiunta da otto coltellate al petto mentre dormiva nella mattinata di ieri, lunedì 26 aprile.

Omicidio Brusciano, Enza Cimitile uccisa dal fratello

Poco dopo le 10 di ieri, la donna è morta dissanguata sul ballatoio della tromba delle scale del palazzo in cui abitava. Stava provando a scappare dal fratello carnefice, un 55enne disoccupato da qualche anno affetto da problemi psichiatrici. La donna è stata colpita a morte dall’unico fratello mentre dormiva.

I soccorsi e l’arresto

Dopo aver ucciso la sorella, Sebastiano Cimitile ha chiamato la Polizia“L’ho ammazzata, venite” . In quel momento la donna si trovava riversa sulle scale riversa in un’enorme pozza di sangue che a un certo punto è colato fino ai piani più bassi. Enza è stata colpita con un coltellaccio da cucina.

Articoli correlati

Back to top button