Politica

Omicidio del cugino di Paolo di Lauro, arrestato 67enne: percepiva anche il Reddito di Cittadinanza

La tragedia avvenuta durante la sanguinosa “Prima faida di Scampia”

È stato arrestato Antonio Pezzella, 67enne di Casavatore, accusato dell’omicidio del cugino di Paolo di Lauro avvenuto durante la sanguinosa “Prima faida di Scampia”: secondo le indagini, l’uomo percepiva anche il Reddito di Cittadinanza.

Omicidio del cugino di Paolo di Lauro, killer arrestato

I Carabinieri hanno arrestato Antonio Pezzella, 67enne di Casavatore ritenuto affiliato al clan Amato/Pagano e latitante dallo scorso gennaio. Pezzella sarebbe indagato per la morte e occultamento del cadavere del cugino di Paolo di Lauro, ucciso nel novembre del 2004 durante la “Prima faida di Scampia”.

Il 67enne è stato individuato in un’abitazione di Casavatore al termine di un’articolata e complessa attività di indagine. È risultato anche percettore del reddito di cittadinanza.

Articoli correlati

Back to top button