Cronaca

Omicidio del figlio del boss a Napoli, sei persone fermate

Tra le persone figura anche la madre del boss

Sei persone sono state sottoposte a fermo dalla Polizia nell’ambito delle indagini sull’omicidio del figlio del boss a Napoli: tra le persone figura anche la madre del boss.

Omicidio del figlio del boss a Napoli

Sei persone sono state sottoposte a fermo dalla Squadra Mobile di Napoli nell’ambito delle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, sull’omicidio del 23enne Carmine D’Onofri. Il ragazzo venne assassinato alle 2 di notte, del 6 ottobre scorso, all’altezza del civico 51 di via Luigi Crisconio, in presenza della compagna, una ragazza di 20 anni, in attesa di un figlio.

Tra le persone anche la madre del boss

Tra le persone sottoposte a fermo anche il boss Marco De Micco: secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, che tenevano sotto controllo la sua abitazione, sarebbe stato lui a decidere quell’omicidio. Tra i destinatari dei sette fermi, ritenuti legati alla cosca dei De Micco, figura anche la madre del boss.

Articoli correlati

Back to top button