Cronaca

Omicidio Materazzo, inizia la battaglia legale per l’estradizione

NAPOLI. Come prevedibile, è già iniziata la battaglia legale relativa alla vicenda dell’arresto di Luca Materazzo. Stando a quanto riportato dal quotidiano Il Mattino – che cita fonti legali spagnole – Luca Materazzo, detenuto a Madrid, si starebbe preparando a dare battaglia sia contro la detenzione in cella sia contro l’estradizione in Italia.

La vicenda

È l’avvocato Maria Teresa Omeda Sanchez, che assiste Luca Materzzzo in Spagna, a stretto contatto telefonico con i penalisti Gaetano e Marilù Inserra a dare inizio a una sorta di partita a scacchi con le autorità spagnole e italiane. Al momento la udienza nazionale (organo giurisdizionale iberico) non ha disposto il trasferimento automatico a Napoli di Luca Materazzo: la decisione arriverà entro novanta giorni, dopo aver valutato la probabile richiesta delle autorità giudiziarie napoletane.

Ed è in questo scenario che ha luogo il ricorso dei difensori, sia contro il provvedimento restrittivo sia avverso la estradizione di Luca Materazzo. Una istanza verso la quale ci sarà una risposta dell’organo centrale della giustizia spagnola entro venti giorni. Insomma, alla luce delle leggi spagnole, secondo la penalista madrilena, Luca Materazzo deve affrontare il processo a piede libero e non deve essere necessariamente estradato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button