Cronaca

“Sono uomo e non offendo la legge di Gesù Cristo”: bufera social sul titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli

Omofobia, polemica sul titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli: "Io sono UOMO e non voglio offendere la legge di Gesù"

Finisce nella bufera social Massimiliano Di Caprio, titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, storico locale situato in via Tribunali. Il titolare della storica pizzeria è finito nel mirino di moltissime polemiche in seguito alla pubblicazione di una serie di storie Instagram dall’account social @dal_presidente_pizzeria.

Omofobia, polemica sul titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli

“Potere al Popolo” ha duramente criticato i post dell’imprenditore, accusato di aver pubblicato storie dal contenuto omofobo:

Ascoltatemi bene: a me non me ne fo*te niente di consensi e di avere più clienti e di candidarmi in politica per avere voti o fare soldi. Io sono UOMO e non voglio offendere la legge di Gesù Cristo che ha creato uomo e donna e devo essere falso viscido e lecchino dei gay e delle lesbiche […]Quindi per me siete dei pervertiti infelici e volete far sentire gli altri sbagliati e torturare i bambini che vi guardano in tv e per strada destabilizzandoli, ma nascondetevi che siete ridicoli per non dire altro.

Potere al Popolo sulla pagina dell’account napoletano scrive:

Quando qualcuno gli fa notare che “è un troglodita”, lui continua con un violento attacco maschilista. Sabato scorso, il Pride ha portato in strada a Napoli oltre 100 mila persone. Ma quella stessa sera, due ragazzi sono stati vittime di un’aggressione omofoba. Oggi, arriva l’odio del titolare di una delle più note pizzerie del centro storico, un imprenditore che dovrebbe rappresentare la Napoli del turismo, quella che accoglie. Invece, è solo un altro volto del machismo tossico, che avvelena la società.

Questa mattina Di Caprio ha dovuto subito fare i conti con una serie di attacchi social, con tanto di recensioni negative alla pizzeria, da Tripadvisor a Google a TheFork.

La replica

A quel punto, il titolare dell’attività commerciale ha cercato di spiegare il suo sfogo: “Spiegare da vicino si capirebbe tutto, ma rispondere non mi va più l’unica cosa che posso scrivere e chi mi conosce ho amici gay, lavoratori gay non sono omofobo e non porto odio sono stato offeso da un singolo e ho litigato con un singolo, tutto qui.

Ma la replica non è piaciuta all’Arcigay di Napoli come dichiarato dal segretario Antonello Sannino: “In attesa di chiarimenti, faremo subito tutte le verifiche del caso. Attendiamo immediatamente dei chiarimenti dal soggetto in questione e dalla pizzeria. Pronti ad azioni legali e al boicottaggio se confermate queste gravissime affermazioni”.

In merito è intervenuta anche Monica Cirinnà, senatrice del Partito Democratico: “Nelle parole usate dall’account della Pizzeria “Dal Presidente” di Napoli mi indigna l’orgoglio con cui si rivendica un inaccettabile. In casi come questi, la soluzione è solo una: andare a mangiare la pizza altrove”.

Articoli correlati

Back to top button