Cronaca

Matteo Messina Denaro, l’omonimo teme di non incassare buono

L’omonimo di Matteo Messina Denaro di Napoli teme di non incassare la somma del buono postale da 485mila euro che attendeva di ricevere. Questo dopo l’arresto di ieri mattina del boss mafioso, di cui purtroppo ha lo stesso identico nome. La cosa differente tra i due però è la nascita.

Matteo Messina Denaro, omonimo teme di non incassare buono postale

L’omonimo del superboss latitante da 30 anni teme di non incassare la somma del buono postale da 485mila euro che attendeva di ricevere dopo diversi intoppi sulla quantificazione. Questo dopo l’arresto di ieri mattina del boss mafioso, di cui purtroppo ha lo stesso identico nome. La cosa differente tra i due però è la nascita.

Il Messina Denaro in questione, omonimo e prozio di secondo grado dell’arrestato, è nato a Milano il 24 marzo del 1930 ma residente a Napoli. Il 93enne teme che Poste Italiane possano sollevare qualche problema burocratico in relazione all’arresto del latitante.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button