Cronaca

Operatori del 118 aggrediti dalla folla durante un intervento a Posillipo

“Se non ci verrà garantita la sicurezza con opere di prevenzione prima o poi tutti lasceremo il 118! Non è una minaccia ma una certezza!”

Ancora un’aggressione ai danni del personale del 118 a Napoli. Stavolta è successo presso il Casale di Posillipo, dove intorno alle 18 di ieri, mercoledì 9 febbraio, una squadra di sanitari è intervenuta per un arresto cardiaco. Al loro arrivo, però, sono stati brutalmente aggrediti dalla folla.

Sanitari aggrediti a Napoli: la denuncia di “Nessuno Tocchi Ippcorate”

A denunciare l’accaduto è l’associazione “Nessuno Tocchi Ippcorate” in un post sui social: “Sono circa le 18 quando la postazione 118 del San Paolo viene allertata per Arresto Cardiaco in 44 enne presso il Casale di Posillipo. Giunti sul posto una folla di gente attendeva l’equipaggio con cattive intenzioni. Infatti dopo poco è scattata l’aggressione, da quello che ci viene riferito addirittura il medico è stato preso da dentro l’ambulanza ed è stato scaraventato al suolo, solo per poco si è evitata la tragedia. La sua testa si è fermata a pochi cm dal selciato. Il medico della postazione si è fatto refertare in pronto soccorso al rientro dall’intervento. “Se non ci verrà garantita la sicurezza con opere di prevenzione prima o poi tutti lasceremo il 118! Non è una minaccia ma una certezza!”

Articoli correlati

Back to top button