Cronaca

Operazione Pasqua sicura: sequestro di carne a Nola e Sant’Anastasia

NOLA – SANT’ANASTASIA. A pochi giorni dal giorno di Pasqua si intensificano i controlli del Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri nelle macellerie del napoletano. Durante queste festività alcuni commercianti ricorrono spesso alla macellazione clandestina, una pratica che mette seriamente a rischio la salute dei consumatori.

Sequestro di carne a Nola

A Nola i Nas hanno controllato una macelleria di via Nazionale delle Puglie per una verifica delle condizioni igienico sanitarie del locale. Al termine del controllo è stato sequestrato un quintale e mezzo di carne. Sotto chiave anche 9 chilogrammi di strutto, ingrediente base di molte leccornie tipicamente campane il cui consumo durante le festività di Pasqua aumenta vertiginosamente. Il sequestro è scattato perché gli alimenti erano privi di documentazione attestante la loro rintracciabilità alimentare. I Nas hanno anche riscontrato carenze igienico sanitarie.

Sequestro a Sant’Anastasia

Controlli anche in una macelleria di Sant’Anastasia, in contrada Li Dottori, per una ispezione che ha portato al sequestro di 370 chilogrammi di carne e conserve alimentari perché detenuti in una cella frigo in cattivo stato di conservazione e potenzialmente dannosi per la salute.

Articoli correlati

Back to top button