Cronaca

L’ospedale Cardarelli pronto per Capodanno: il piano anti-emergenza

L’ospedale Cardarelli di Napoli si prepara al Capodanno, invitando le persone ad evitare comportamenti incauti in occasione dei festeggiamenti. Il personale del nosocomio partenopeo ha lanciato uno slogan: “Fatti furbo a Capodanno, non iniziare l’anno in Pronto Soccorso” in vista dei festeggiamenti di San Silvestro.

Capodanno, l’ospedale Cardarelli di Napoli pronto all’emergenza

Per tradizione, tutto il personale del Pronto Soccorso si prepara alla notte del 31 dicembre verificando ciò che serve per la gestione delle particolari emergenze, visto che in quelle particolari ore si dovranno verosimilmente fronteggiare traumi e ferite per botti ed incidenti, intossicazioni da alcol e/o droga. Dunque, per garantire un’assistenza più completa, il Pronto Soccorso i vedrà un adeguato potenziamento con la presenza in guardia attiva anche di un medico oculista.

Attualmente, nonostante l’iper afflusso registrato negli ultimi giorni (circa 200 accessi nelle giornate del 27 e del 28 dicembre), la condizione è assolutamente fisiologica: alle ore 13 del 29 dicembre sono presenti in Pronto Soccorso circa 100 pazienti, di cui una sessantina in osservazione breve intensiva (cinque in più di quelli previsti), 25 sono in visita e 14 in valutazione triage.

Redazione L'Occhio di Napoli

Redazione L'Occhio di Napoli: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button