Cronaca

Esplosione a Ottaviano, inferno di fuoco in una fabbrica: l’incendio partito da un serbatoio di metano

Paura a Ottaviano dove ieri pomeriggio si è verificata un’esplosione all’interno della Adler Plastic, la fabbrica di Paolo Scudieri che si occupa di produzione e lavorazione di materie plastiche, leader mondiale del settore.

Esplosione in una fabbrica a Ottaviano

Una violentissima esplosione si è verificata all’interno della Adler Plastic ad Ottaviano intorno alle 16 di ieri. Il bilancio è drammatico: un morto – Vincenzo Lanza, 55enne di Ottaviano – , un ferito in gravissime condizioni ricoverato nell’ospedale di Nola, un altro trasportato al Cardarelli. Sul posto le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, che stanno lavorando per spegnere le fiamme.

 I Carabinieri e polizia sono all’opera per ricostruire la vicenda e comprendere come è stata generata l’esplosione: secondo una prima ipotesi potrebbe essere scoppiato un serbatoio contenente del metano, che si trovava nei pressi dei forni. Dopo l’esplosione, però, le fiamme hanno in pochi minuti avvolto tutto il corpo della fabbrica: sono andati distrutti gli uffici, i capannoni e pure molte abitazioni vicine, alcune delle quali sono state evacuate a scopo precauzionale.

Il boato

I danni si sono verificati anche alle case e a fabbriche intorno. La Adler non stava facendo produzione: gli operai presenti erano impegnati nella manutenzione proprio in attesa di riaprire.

Il video

 

Articoli correlati

Back to top button