Politica

Paolo Siani candidato Pd: “Se ci sono nomi dubbi in lista faccio passo indietro”

NAPOLI. Ha le idee chiare Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra, che ieri ha ufficializzato la sua candidatura tra le fila del Partito Democratico a Napoli.

La scelta di Siani

Dopo un lungo periodo di riflessione, iniziato dopo il referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, quando l’allora premier dimissionario Matteo Renzi lo contattò per la prima volta, Siani ha spiegato la sua scelta che è stata molto ponderata e ragionata sotto ogni aspetto. Tra le altre cose, come riporta la pagina Facebook ufficiale del Partito Democratico napoletano, il pediatra ha dichiarato: «Mio fratello Giancarlo era precario come la maggioranza dei ragazzi di oggi, di cui incarna tutte le pene e tutto l’entusiasmo. Con la fondazione Polis teniamo viva la memoria delle vittime innocenti, ma la mia esperienza nasce oggi, 32 anni dopo la sua morte. Ho le mie idee, la mia strategia e i miei ideali. Ho un altro lavoro e affronto la sfida con leggerezza. Se fra un anno dovessi accorgermi che non sono utile tornerei in ospedale».

«Ho chiesto a Renzi che i nomi che saranno con me in lista siano migliori del mio. Non ci può essere un nome chiacchierato, altrimenti dovrò per forza fare un passo indietro», ha aggiunto Siani.

Articoli correlati

Back to top button