Politica

Parla Luigi Di Maio dal palco di Pomigliano d’Arco: «Né destra né sinistra»

POMIGLIANO D’ARCO. Tuona Luigi Di Maio dal palco di Pomigliano d’Arco: “In questi giorni tutti stanno provando ad avvicinarci alla destra o alla sinistra, noi non siamo né di destra né di sinistra, sono categorie superate e dobbiamo dirlo con forza perché è questo che ci ha fatto arrivare dove siamo”.

Le dichiarazioni di Di Maio

Il leader pentastellato, poi, passa subito ad attaccare la Lega di Matteo Salvini: “Non siamo una forza territoriale, siamo inevitabilmente proiettati al governo di questo Paese, non come altri che sono forze politiche territoriali che stanno a oltre 15 punti da noi”.

“Io sentivo il bisogno di venirvi ad abbracciare subito perché qui si è fatta la storia – ha aggiunto Di Maio -. Vi posso assicurare che essere qui, vedervi ringraziare e regalare anche un sorriso a chi non ce l’ha fatto, c’era chi ci insultava, e noi gli abbiamo regalato un sorriso che sfonda il 60%. Non serbiamo rancore, non è una partita di calcio”.

Ci sono da eleggere i presidenti delle Camere, noi siamo pronti al dialogo con tutti ma dovete venire a parlare con noi perché sennò è difficile fare qualcosa in questa legislatura”, specifica Di Maio.

L’accoglienza del pubblico ad Acerra

Ad Acerra, i militanti hanno accolto Luigi Di Maio con selfie e cori da stadio: il leader è arrivato con un’ora di ritardo, ergo nessun intervento dal palco per lui, ma solo tanto calore. Non a caso, Acerra è illuminata dalle cinque stelle: là il movimento ha preso il 64,7%.

A Pomigliano d’Arco

A Pomigliano d’Arco, città in cui risiede il leader pentastellato, tutti lo acclamano e sperano che possa divenire il prossimo presidente del Consiglio, nonostante non abbia raggiunto la maggioranza necessaria a governare. Il giornalista 47enne Paolo Picone, l’anno scorso pubblicò una biografia indipendente di Luigi Di Maio: per la settimana prossima, adesso annuncia una seconda edizione di Di Maio chi?, aggiornata fino al giorno delle elezioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button