Politica

Pd Napoli, il segretario Massimo Costa: “Da soli non si va da nessuna parte”

NAPOLI. Massimo Costa, nuovo segretario provinciale del Partito Democratico ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo l’elezione di domenica scorsa: «Non esistono uomini della provvidenza, da soli non si va da nessuna parte – ha esordito il neo-segretario. – Io voglio parlare con tutti, poi se qualcuno non vuole parlare con me ci penserà un po’».

 

«Dobbiamo riuscire a voltare pagina»

 

Dopo le polemiche che hanno accompagnato il congresso e le votazioni appena concluse, Massimo Costa si preoccupa di gettare innanzitutto acqua sul fuoco: «Siamo giunti a questo momento – ha dichiarato parlando del ricorso presentato da Nicola Oddati in Tribunale – rispettando le regole e io non sono mai entrato nelle polemiche. Il Pd di Napoli deve diventare una risorsa, dobbiamo essere capaci di voltare pagina, di riportare questo partito fuori dalle secche».

«Dobbiamo lavorare insieme per vincere – ha proseguito Costa parlando anche di Oddati – anche se in alcuni territori già vinciamo grazie a dei fuoriclasse. E io l’ho votato il fuoriclasse anche se qualcuno non l’ha fatto».

 

Carpentieri ringrazia Costa ed Ederoclite

 

Nonostante gli sforzi e le parole di Massimo Costa, la tensione e le polemiche nel Pd napoletano non svaniscono nel nulla. Anche Venanzio Carpentieri, segretario uscente, ha ringraziato il neoeletto rivelando di aver «apprezzato le parole di Costa che vuole lavorare per una ricomposizione interna in vista delle elezioni politiche». Tuttavia, nel ringraziare «Costa ed Ederoclite», Carpentieri non menziona Oddati.

L’assemblea del Pd di Napoli si è conclusa senza le nomine delle altre cariche che, probabilmente, dovranno aspettare anche la sentenza del Tribunale sul ricorso presentato da Oddati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button