Politica

Pd Napoli, Oddati non si arrende: «Sarebbe bastato un po’ di buon senso»

NAPOLI. Il caos in cui è precipitato il Pd napoletano non sembra conoscere fine. Dopo il rinvio e il nuovo via libera alle urne dello scorso week-end, è arrivato anche l’ordine dalla Commissione provinciale di aprire i seggi anche nei 28 circoli «ribelli».

Gran parte delle proteste contro la gestione del Pd napoletano sono partite da uno dei tre candidati alla segreteria del partito nel capoluogo campano, Nicola Oddati.

 

«Necessario celebrare un congresso regolare»

 

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, Nicola Oddati ha ribadito la sua posizione con un post su Facebook che racconta molto dell’attuale situazione del Pd a Napoli: «Spiace che la vicenda congressuale sia finita ai cavilli e alle forzature regolamentari – ha scritto Oddati, – sarebbe bastato un po’ di buon senso per venire incontro alle richieste di trasparenza e regolarità che, molto pacatamente, avevamo mosso».

«Continuiamo a ribadire che, per uscire a testa alta da questa situazione, è necessario celebrare un congresso regolare e partecipato. Noi eravamo e siamo pronti a partecipare. Ma si eviti una ulteriore farsa sabato prossimo, è bastata quella di domenica scorsa. L’impegno, la militanza e la passione dei nostri iscritti vanno tutelati con un congresso aperto e partecipato, e non mortificati per capricci correntizi, che nulla hanno a che vedere con il bene del Pd e del territorio»

Articoli correlati

Back to top button