Curiosità
Trending

Ecco perché la fondazione di Napoli si festeggia il 21 dicembre

Il 21 dicembre si celebra la fondazione di Napoli. Una data collocata nel 475 a.C., seppur si tratta di una data simbolica: non esistono, infatti, fonti storiche certe che confermino la nascita di Napoli proprio il 21 dicembre.

Fondazione di Napoli, perché si festeggia il 21 dicembre?

La nascita di Neapolis (questo il nome coniato all’epoca), viene fatta risalire al 21 dicembre del 475 a.C.. Gli antichi, infatti, avevano l’usanza di edificare le loro città in prossimità di importanti fenomeni astrologici. In virtù delle loro origini greche, i Cumani conoscevano molto bene i movimenti degli astri e quindi avrebbero sicuramente scelto il 21 dicembre, data che spesso coincide con il solstizio d’inverno, come data simbolica della nascita della nuova città.

L’origine del nome Napoli

L’etimologia del nome Napoli deriva dal termine greco Neapolis (Νεάπολις) che significa «città nuova», mentre la sua radice fa riferimento all’arrivo di nuovi coloni, dunque ad una epoikia. In realtà fu un vero e proprio tratto distintivo dell’epoca greca. La città assorbiva nuove componenti e ogni volta rinasceva come Neapolis, la “Città Nuova” appunto: dopo la sua rifondazione, l’insediamento ribadì il proprio nome col sovrapporsi della componente ateniese, pithecusana, cumana (i profughi scampati, intorno al 421 a.C., alla presa della città da parte dei Campani) e osca.

Redazione L'Occhio di Napoli

Redazione L'Occhio di Napoli: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button