Curiosità

Perché il Vesuvio si chiama così?

NAPOLI. È uno dei principali simboli di Napoli, presente nelle foto e nelle cartoline più amate da cittadini e turisti. Il Vesuvio, da qualsiasi prospettiva lo si osservi, per molti abitanti di Napoli e dintorni significa casa. Ma da dove deriva il termine “Vesuvio” e cosa si cela dietro questo nome ben preciso attribuito ad uno dei vulcani più famosi al mondo?

Le origini del nome “Veusvio”

Esistono diverse tesi sull’etimologia del nome Vesuvio. Tra queste, la più suggestiva deriva forse dalla scrittrice Matilde Serao che racconta la storia di Vesuvio, il giovane che si innamora della bella Capri. Si tratta di un mito, naturalmente, la cui storia però continua a conservare il suo immenso fascino.

Più accreditata la tesi degli studiosi Mascinelli e Landino secondo cui il termine Vesuvio deriverebbe dalla parola latina “vescia”, che significa scintilla o favilla.

Tra le più antiche fonti, si annoverano le opere di Virgilio che, nel secondo libro delle Georgiche, parla di “Vesevo”, diventato poi “sterminator” nella famosa “Ginestra” di Leopardi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button