Il terrore della jihad: fermato un napoletano convertito all’Islam

Anche a Napoli, nell'ambito dell'operazione antiterrorismo condotta dalla Questura di Torino, la Digos ha perquisito l'abitazione di un cittadino italiano che si è convertito all'Islam

NAPOLI. Minaccia terrorismo in Italia. Dopo l’arresto a Torino di Elmahdi Halili, il giovane italo-marocchino che stava mettendo su una vera e propria rete della jihad, le indagini stanno portando a scoprire diversi elementi di radicalizzazione in tutta Italia.

Pericolo jihad a Napoli

Anche a Napoli, nell’ambito dell’operazione antiterrorismo condotta dalla Questura di Torino, la Digos ha perquisito l’abitazione di un cittadino italiano che si è convertito all’Islam.

Come riportato da Il Mattino, l’uomo risiede in un comune della zona Nord-est di Napoli. Il sospetto era già sotto osservazione da tempo. La polizia e l’intelligence lo stavano monitorando da un po’.

Per il napoletano convertito non è scattata nessuna misura restrittiva, ma nel corso della perquisizione i poliziotti della Digos hanno proceduto soltanto ad acquisire tutto il materiale che potrà essere utile all’inchiesta e che è stato poi inoltrato agli uffici dell’Antiterrorismo di Roma e Torino. Cellulare, pc e alcuni fogli dattiloscritti serviranno agli inquirenti per ricostruire i rapporti tra l’uomo della provincia di Napoli e il giovane italo-marocchino.

TAG