Cronaca

Pericolo terrorismo a Napoli, Riello: “Complimenti per l’operazione”

NAPOLI. Minaccia terroristica sventata a Napoli. L’operazione antiterrorismo che ha portato all’arresto di Touray Alagie, giovane cittadino gambiano che ha ammesso di di aver ricevuto la richiesta di lanciarsi con un’auto sulla folla, tiene banco nel capoluogo campano e non solo. Anche il procuratore generale di Napoli Luigi Riello ha voluto fare “il più vivo compiacimento” per la “brillante operazione eseguita dalla Digos della Questura di Napoli e dal Ros dei Carabinieri”.

Operazione antiterrorismo a Napoli, le parole di Riello

Luigi Riello, come riportato da Il Mattino, ha detto di essere stato informato dello sviluppo della vicenda dal procuratore della Repubblica di Napoli Melillo.

“Le risultanze delle indagini svolte e la convalida del fermo da parte del gip, che ha inoltre accolto la richiesta della Procura di emissione della misura cautelare della custodia in carcere per delitto contestato, evidenziano l’acuto e penetrante lavoro investigativo espletato. A un tempo, ferme restando le ulteriori verifiche da svolgersi nelle debite sedi processuali, anche alla stregua degli approfondimenti in corso, il fatto in questione è significativo della costante attenzione rivolta dagli organi di Polizia e dalla Procura di Napoli a tutti i segnali che possano ricondurre a pericoli terroristici e deve indurre i cittadini a non cedere a ingiustificati allarmismi, ma a riporre piena fiducia negli organi di Stato e nella efficacia anche preventiva dell’azione dei medesimi”, ha precisato il procuratore Riello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button