Cronaca

Pesca di frodo nelle acque di Meta, datteri di mare sequestrati

Pesca di frodo nelle acque di Meta: scoperto un 57enne munito di martello e pinze che stava scalpellando la roccia  Gli uomini della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia,  lhanno sequestrato il prodotto della pesca illecita e hanno fatto scattare la denuncia.

Meta, pesca di frodo

Nei guai è finito G.S., 57enne originario di Vico e residente a Meta, scoperto in flagranza di reato dai militari. L’uomo è stato denucniato alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, per poi essere fermato e accompagnato presso il comando della Guardia Costiera di Meta, dove gli sono stati contestati gli addebiti del caso e una serie di reati, tra cui spicca il danneggiamento ambientale.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto