Cronaca

Pestaggi per punire il tradimento: cinque donne a processo

Pestaggi per punire il tradimento: cinque donne a processo a Napoli. Madre e figlia picchiate dal branco dal 2019

A processo cinque donne accusate dei pestaggi per punire il tradimento in provincia di Napoli. Vittima delle aggressioni, unna donna di 45 anni, responsabile di aver intrapreso una relazione clandestina con un uomo sposato.

Napoli, pestaggi per punire il tradimento: cinque donne a processo

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, a processo ci sono le cinque donne che avevano ingaggiato questa infinita corsa alla vendetta contro mamma e figlia. Ieri, martedì 2 marzo, entrambe sono state testimoni al processo davanti al giudice Enrico Contieri. Le vittime hanno ripercorso le aggressioni subite a partire dal dicembre del 2019.

La 55enne Anna De Simone e le figlie Patrizia, Annunziata, Miriana e Valeria Iovene, rispettivamente di 38, 33, 25 e 23 anni, si sarebbero rese protagoniste di aggressioni violente.

Il racconto

“Ci avevano già picchiate, pensavo che si fossero accontentate” hanno raccontato. La figlia, il 7 dicembre del 2019, era stata circondata nel parcheggio dello stadio, bloccata e obbligata a sottoporsi al taglio dei capelli.

Articoli correlati

Back to top button