Cronaca

Picchia la moglie e sequestra il cellulare alla figlia: arrestato

ACERRA. Un 42enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ad Acerra dalla polizia poiché responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali aggravate. Riporta la notizia il quotidiano NapoliToday.

La vicenda

Non sono bastati un provvedimento di ammonimento del questore di Napoli e la misura cautelare dell’ordine di allontanamento dalla casa familiare, emessa dall’autorità giudiziaria emessi solo quattro giorni fa, a fermare la furia di un marito violento. Una donna, madre di cinque figli minori, era stata picchiata per l’ennesima volta dal marito e, prima di allontanarsi, aveva portato con sé quattro dei ragazzi. I poliziotti hanno allertato il 118 al fine di prestare le dovute cure alla vittima, in evidente stato di agitazione e con il naso tumefatto. Nel frattempo, gli agenti accertavano che tre dei quattro figli erano presenti a scuola, mentre una quarta bambina era rimasta con il padre: conoscendo i luoghi frequentati dal delinquente, gli agenti lo hanno rintracciato in via Umberto Nobile. La bambina, a cui il padre aveva sottratto il telefono cellulare, invece, scossa per quanto era successo alla madre, faceva credere al genitore di entrare a scuola, per poi far rientro a piedi a casa dalla mamma. L’uomo è stato tradotto in carcere.

http://www.facebook.com/NapoliToday

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button