Cronaca

Poggiomarino, manomette il contatore: arrestato per furto

POGGIOMARINO. Titolare di attività commerciale manomette il contatore e reca danni all’Enel di 50mila euro. Arrestato dai finanzieri per furto aggravato e continuato di energia elettrica.

Poggiomarino, manomette il contatore: arrestato per furto di energia elettrica a danno dell’Enel

Titolare di attività commerciale di prodotti agroalimentari manomette il contatore e reca danni all’Enel di 50mila euro.

Arrestato dai finanzieri del comando provinciale di Napoli con l’accusa di furto aggravato e continuato di energia elettrica.

L’uomo è stato anche sanzionato per gravi violazioni alla normativa fiscale.

I finanzieri del gruppo di Torre Annunziata hanno accertato, con la consulenza di tecnici specializzati, che la manomissione del contatore Enel aveva consentito un furto di oltre 50 mila euro.

Questo è solo l’ultimo caso del fenomeno illecito di manomissione in continua crescita.

Infatti, nel 2018 sono stati arrestati 17 soggetti per questo tipo di reato.

Nello stesso anno, sono stati segnalati anche altri otto alla competente Autorità Giudiziaria.

Pertanto, è emerso un complessivo furto di energia elettrica per un totale di circa 500.000 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button