Cronaca

Poggioreale, droga e telefoni in carcere: il sequestro

Ancora droga e telefonini cellulari sequestrati dalla Polizia Penitenziaria nel carcere napoletano di Poggioreale. Lo rende noto Luigi Castaldo, dell’Osapp, il sindacato della polizia Penitenziaria.

Droga e telefoni in carcere

“Il ritrovamento – continua il sindacalista –  è avvenuto grazie ad un’operazione di intelligence e all’encomiabile lavoro dei poliziotti penitenziari in forza nell’istituto partenopeo si è ritrovati tre telefonini che probabilmente, sono la punta di un iceberg”.

La presenza costante delle unità cinofile impiegate al “Reparto colloqui” e non solo, ha evitato ulteriore ingresso di sostanze stupefacenti, che avveniva con vari stratagemmi. Il segretario Castaldo, evidenzia l’operato di tutti gli agenti in servizio a Poggioreale che, sottolinea, “ogni giorno con spirito di Corpo ed abnegazione, contrastano e gestiscono una realtà assai difficile che può sembrare fuori controllo, ma che è solo lo specchio delle improduttive scelte politiche messe in campo nel reinserimento sociale di soggetti abituati al crimine in maniera reiterata”.

Articoli correlati

Back to top button