Cronaca

Policlinico Federico II, intervento innovativo su paziente con forma avanzata di cancro del colon

Eseguito un intervento innovativo su un paziente con forma avanzata di cancro del colon al Policlinico Federico II

Eseguito un intervento innovativo su un paziente con forma avanzata di cancro del colon al Policlinico Federico II: il doppio intervento all’intestino e al fegato è durato più di dieci ore e non ha portato complicanze.

Policlinico Federico II, intervento paziente con cancro del colon

Un intervento estremamente innovativo ha consentito agli specialisti del Dipartimento ad attività integrata Medico-Chirurgico delle patologie dell’apparato digerente dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, diretto dal professor Giovanni De Palma, di restituire speranza ad una paziente colpita da una forma avanzata di cancro del colon.

L’intervento senza complicanze

Le équipes della chirurgia e quella della chirurgia hanno realizzato un intervento frutto di un nuovo progetto di altissima specializzazione e multidisciplinarietà. La paziente è stata sottoposta ad un intervento di resezione della neoplasia del colon recidiva e delle metastasi epatiche, ma anche alla cosiddetta chirurgia “citoriduttiva”, seguita dalla procedura HIPEC – Chemio-Ipertermia intraperitoneale.

In cosa consiste il trattamento

Il trattamento consiste nell’infusione intra-addominale di un chemioterapico riscaldato a 42° nel corso dell’intervento chirurgico, e oggi è possibile effettuarlo solo in pochissimi centri in Italia ed Europa. Il doppio intervento all’intestino e al fegato è durato più di dieci ore e non ha portato complicanze. La paziente è stata infatti dimessa in buone condizioni cliniche, confermate anche alle successive visite di controllo.

Articoli correlati

Back to top button