Cronaca

Appalti a chi ha il coraggio di denunciare il pizzo: l’iniziativa del Comune di Pomigliano

Pomigliano, appalti a chi denuncia il pizzo: la proposta del Comune che ha affidato un appalto da 50mila euro all'imprenditore sotto scorta

Appalti a chi denuncia il pizzo. È questa l’idea del Comune di Pomigliano che ha deciso di affidare un appalto di 50mila euro per la manutenzione delle strade a un testimone di giustizia sotto scorta, Filippo Nocerino, imprenditore edile di Ercolano che grazie alla sue denunce ha mandato in carcere diversi estorsori legati a numerosi clan del Napoletano come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Pomigliano, appalti a chi denuncia il pizzo: la proposta

Nella determina si legge: “Dobbiamo dare un segno di discontinuità col passato concedendo i lavori in affidamento diretto ai testimoni di giustizia”. Si trattai di un metodo che promette di diventare pratica consolidata. Il provvedimento comunale porta la firma del capo dell’ufficio tecnico del Comune, Lucia Casalvieri, ed è stato sollecitato da Luigi Maiello, comandante della polizia municipale, intervenuto in qualità di dirigente responsabile per l’anticorruzione e la trasparenza.

Articoli correlati

Back to top button