Cronaca

Pompei, tra gli Scavi e il Santuario della Madonna è la fiera di bancarelle abusive: in azione la Guardia di Finanza

Controlli e sequestri della Guardia di Finanza a Pompei dove, tra gli Scavi e il Santuario della Madonna, sono state trovate delle bancarelle abusive. Le attività dei finanzieri sono state effettuate nei giorni scorsi.

Pompei, bancarelle abusive: controlli e sequestri della Guardia di Finanza

Tra gli Scavi archeologici e il santuario della Madonna, Pompei è una delle mete preferite dai turisti italiani e stranieri. Proprio per questo la Guardia di Finanza ha deciso di intensificare i controlli per contrastare il fenomeno della vendita di merce contraffatta. Nei giorni scorsi sono stati effettuati numerosi controlli nei pressi del Santuario della Beata Vergine Maria del Santo Rosario.

In particolare, sono state individuate numerose violazioni sia alla normativa fiscale che agli obblighi di esposizione prezzi da parte, tra gli altri, dei titolari delle bancarelle in loco, delle quali sono state controllate anche le concessioni di occupazione del suolo pubblico. Individuati tre lavoratori in nero e sequestrato, a pochi chilometri dagli Scavi Archeologici, un terreno di circa 1.500 metri quadrati adibito abusivamente ad area sosta di camper di turisti. La titolare è stata denunciata anche perché esercitava, all’interno del finto parcheggio, la vendita di alimenti e bevande senza alcun tipo di autorizzazione. È stato denunciato, inoltre, un autista intento a trasportare turisti in assenza di regolare licenza.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio