Cronaca

Ponticelli, autista di ambulanza aggredito a pugni e schiaffi mentre soccorre automobilista

La denuncia dell’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate: "Picchiato l’autista dell’ambulanza. Medico costretto a fuggire"

L’autista di una ambulanza è stato aggredito a pugni e schiaffi. Aggredito verbalmente e fisicamente il personale di un’ambulanza del 118 che ieri era intervenuto in via Volpicella, a Ponticelli, quartiere dell’area orientale di Napoli, per soccorrere un automobilista colto da malore.

Ponticelli, autista di ambulanza aggredito

Per motivi ancora da chiarire, dopo che il personale aveva già avviato le manovre di rianimazione, ad un certo punto, è scoppiata un’aggressione ai suoi danni da parte della folla. Il medico è stato costretto a fuggire nell’ambulanza. Mentre l’autista sarebbe stato colpito con pugni e schiaffi al volto. A denunciare l’episodio, accaduto ieri, sabato 20 agosto 2022, l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, che parla della 41esima aggressione dell’anno ai danni del personale sanitario dell’118.

La denuncia di Nessuno Tocchi Ippocrate

Drammatico il racconto fatto dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate sulla sua pagina Facebook:

“Sembra che l’equipaggio 118 di Ponticelli sia stato allertato per malore di un uomo al volante della sua vettura a via Volpicella (stesso a Ponticelli). In pochi minuti l’equipaggio INDIA è sul posto ed inizia le manovre di rianimazione cardiopolmonare. Il 118 di Ponticelli chiede l’ausilio della ambulanza medicalizzata, viene quindi inviata la Postazione del San Paolo, che si trovava fortuitamente all’Ospedale del Mare.

Non è chiaro ancora il motivo, ma le decine di astanti incominciano ad inveire contro il medico della postazione il quale si rifugia in ambulanza. A farne le spese è il povero autista che ha ricevuto 2 pugni in pieno volto ed uno schiaffo! Sul posto sono intervenute ben 5 volanti della polizia di stato per placare gli animi”.

Articoli correlati

Back to top button