Cronaca

Pozzuoli, rapinavano le vittime con un coltello: due arrestati

A Pozzuoli, due persone sono state arrestate per rapina a mano armata, con un coltello. Le vittime venivano minacciate affinché consegnassero tutto quello che avevano, anche pochi spiccioli.

Pozzuoli, rapinavano le vittime con un coltello: due arrestati

La compagnia Carabinieri di Pozzuoli ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su proposta della locale procura della Repubblica – nei confronti di L. M. Francesco, 22 anni, e D. C. S., 27anni , entrambi gravemente indiziati di aver commesso, nel mese di ottobre dell’anno scorso, due rapine ai danni di altrettanti soggetti e di averne tentata una terza.

L’attività investigativa, condotta dalla stazione Carabinieri di Pozzuoli, ha permesso di mettere in luce un modus operandi collaudato, nel quale i responsabili avrebbero avvicinato le vittime in strade isolate del centro storico puteolano, per poi minacciarle con l’utilizzo di un coltello facendosi consegnare quanto in loro possesso.

Fondamentale il supporto delle telecamere di videosorveglianza, che hanno contribuito alla raccolta dei gravi indizi di colpevolezza, utili ad accertare come gli indagati operassero a volto scoperto e agissero con spregiudicatezza e assoluta continuità, tanto da non farsi scrupoli dal minacciare la vittima con un coltello anche per ottenere solo 10 euro.

Ileana Picariello

Ileana Picariello, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio