Politica

Acque di balneazione, ripartono i controlli in Campania

Nei prossimi giorni partiranno in Campania i prelievi delle acque, in vista della stagione balneare 2019 , condotto da Arpac da aprile a settembre a tutela della salute dei bagnanti.

I prelievi delle acque in Campania

Ripartono i prelievi delle acque in previsione della nuova stagione estiva. Saranno monitorati circa 480 chilometri di costa, attraverso l’utilizzo di otto mezzi nautici. Sono alcuni dei numeri del monitoraggio delle acque di balneazione in Campania, condotto da Arpac da aprile a settembre a tutela della salute dei bagnanti.

L’app per la balneabilità campana

“Da quest’anno”, dichiara il commissario straordinario dell’Agenzia Stefano Sorvino, “sarà disponibile un’app per dispositivi mobili, grazie alla quale i cittadini potranno informarsi in tempo reale sulla balneabilità dei tratti di costa campani, punto per punto”.

L’applicazione, disponibile per sistemi operativi iOS e Android e scaricabile dall’App Store di Apple e dal Play Store di Google, si aggiunge ai consueti strumenti di informazione già attivi sul tema, a partire dal sito istituzionale Arpac, dove i risultati vengono pubblicati giorno per giorno nel corso del monitoraggio.

L’eccellente risultato del 2018

La classificazione del 2018 riporta che il 97% delle acque monitorate risulta dunque idoneo alla balneazione, l’88% è classificato come “eccellente“.

“Questo sistema di controlli», commenta il commissario dell’Arpa Campania, «del tutto conforme alla normativa vigente, di derivazione comunitaria, rende la nostra regione un esempio positivo di monitoraggio e valorizzazione dell’ambiente marino-costiero. I controlli sono ormai una realtà consolidata da molti anni, ora la priorità è informare in maniera efficace cittadini e turisti sempre più attenti alla salubrità delle risorse marine”.

Articoli correlati

Back to top button