Cultura ed Eventi

Presentazione del volume “I segreti della Napoli sotterranea”

NAPOLI. In collaborazione con Legambiente Parco Letterario Vesuvio, la Libreria Evaluna presenta venerdì 17 novembre alle 18:00 “I segreti della Napoli sotterranea”, testo di Antonio Emanuele Piedimonte, edito da Intra Moenia. L’evento si terrà presso la chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli, sita in Vico S. Aniello a Caponapoli, 9. Al dibattito, moderato da Natascia Festa, giornalista del “Corriere della Sera”, interverranno Clemente Esposito (presidente Centro Speleologico Meridionale), Lia Polcari (Libreria Evaluna), Luca De Luca Picione (sociologo – Università degli Studi di Napoli Federico II), Gennaro Carillo (docente di Filosofia- Università Suor Orsola Benincasa), Sergio Siano (fotoreporter de “Il Mattino”, autore delle foto del libro), Paola Silvi (Legambiente – “Parco Letterario Vesuvio”), Gennaro Rispoli (fondatore del Museo delle Arti Sanitarie di Napoli). Letture di passi rilevanti saranno a cura dell’attrice Anita Pavone.

Tutto ciò che si racchiude nel sottosuolo della città è spiegato nel libro, dalla cronaca alla religione, dal mito alla storia. Nel corso di venticinque secoli di scavi ininterrotti, molti sono i segni che si possono riscontrare, dalle Sirene alle Sibille, dalle catacombe cristiane passando per oracoli di vergini sacerdotesse, per poi concludere con Virgilio e San Gennaro. Il testo non prescinde dalla nekyia dei teschi del Cimitero delle Fontanelle, punto di partenza del percorso di culto delle Anime del Purgatorio: da Secondigliano alle “capuzzelle” di Purgatorio ad Arco, per poi giungere al Rettifilo.
Di gran peso specifico, nel saggio, è senz’altro la dimensione storica, dalla conquista della città da parte di Belisario e Alfonso d’Aragona, fino ai cittadini che il secolo scorso riuscirono a scampare ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

Il testo fa viaggiare il lettore nei meandri della Napoli misteriosa, lontana dai luoghi comuni e inebriata da un intrigante alone di mistero. Tutti gli interessati possono seguire gli sviluppi della manifestazione seguendo l’evento Facebook cliccando questo link.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button