Cronaca

I docenti di Napoli esprimono solidarietà per la professoressa sospesa a Palermo

I docenti della città di Napoli esprimono piena solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dall’Aria, sospesa a Palermo per non aver vigilato sugli studenti in occasione della Giornata della Memoria.

Solidarietà da Napoli alla professoressa di Palermo

I docenti delle scuole di Napoli esprimono solidarietà a Rosa Maria Dell’Aria, la professoressa sospesa a Palermo per non aver “vigilato” sugli alunni che, in occasione della Giornata della Memoria, hanno prodotto un video che paragona le leggi razziali fasciste ai decreti sicurezza di Salvini.

Oggi, a sostegno dell’insegnante, è stata inaugurata dal collegio dei docenti dell’Istituto Tecnico Caruso una vera e propria mobilitazione. In una lettera indirizzata al ministro Bussetti, alla stessa professoressa Dell’Aria e al collegio dei docenti del Vittorio Emanuele II di Palermo i professori partenopei scrivono: «Il Collegio dei Docenti dell’Istituto Tecnico Economico Enrico Caruso di Napoli, riunitosi in data 20maggio 2019, avendo appreso dell’episodio che ha riguardato la prof.ssa Rosa Maria Dell’Aria, che sarebbe stata sospesa dall’insegnamento per due settimane per non aver impedito agli studenti di rilevare analogie tra le leggi razziali del 1938 e il “decreto sicurezza” del Ministro dell’Interno, garantendo loro libertà di ricerca, informazione, espressione, pur non entrando nel merito della correttezza e congruità dell’accostamento dei due provvedimenti legislativi, non può non considerare che l’intera vicenda mortifica la dignità umana e professionale della professoressa e di tutti i docenti impegnati nella formazione di cittadini consapevolmente partecipi della vita della comunità, in possesso degli strumenti culturali utili a comprendere e modificare la realtà. Il Collegio ribadisce che la scuola della Repubblica ha il suo cardine nella libertà di insegnamento, inviolabile e costituzionalmente garantita, e nel diritto degli studenti di apprendere e di rielaborare criticamente e creativamente le conoscenze ed esprime pertanto la solidarietà alla professoressa Rosa Maria Dell’Aria e auspica l’annullamento della sanzione da lei subita».

Intanto, il 21 maggio, partirà da via Luca Giordano (angolo via Carelli) la 25esima «Marcia della Pace» organizzata dal Consiglio Junior della Municipalità 5 con l’Unicef e le scuole del quartiere, che terminerà in piazza Vanvitelli. Per l’occasione, saranno letti anche gli articoli 21 e 33 della Costituzione in segno di solidarietà a Rosa Maria Dell’Aria.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto