Cronaca

Protesta a Ischia, i terremotati in corteo: «Subito decreto per la ricostruzione»

ISCHIA. Nonostante le condizioni meteorologiche sfavorevoli, questa mattina le strade di Ischia si sono riempite di manifestanti. L’oggetto della protesta parte dal terremoto dello scorso agosto. Nella fattispecie, i cittadini isolani che hanno partecipato al corteo hanno percorso le strade che congiungono Lacco Ameno e Casamicciola, i due comuni maggiormente colpiti dal sisma.

 

«Chiediamo gli stessi diritti di Amatrice e Livorno»

 

Il corteo ha dato vita ad una protesta pacifica e chiara. A capo dei manifestanti c’era il vescovo della diocesi di Ischia e Procida, monsignor Pietro Lagnese. Insieme ad una delle organizzatrici delle marcia di protesta, Annalisa Iaccarino, il corteo si è rivolto al governo centrali e al governatore Vincenzo De Luca.

Come affermato dalla stessa Annalisa Iaccarino, i cittadini in protesta chiedono «che vengano garantiti gli stessi decreti che altrove, da Amatrice a Livorno, sono stati erogati a seguito di calamità naturali».

Articoli correlati

Back to top button