Cronaca

Pugno a un medico, un’altra aggressione all’ospedale Cardarelli

NAPOLI. Sta diventando, se non lo è già, una vera e propria piaga. Questa mattina, come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, si è verificata un’altra violenta aggressione ai danni di un medico, ancora una volta all’ospedale Cardarelli. Per il professionista sono stati diagnosticati 15 giorni di prognosi. L’aggressore è il marito di una paziente.

Medico aggredito al Cardarelli

L’uomo ha dapprima strattonato il medico, che a tutela della salute della signora aveva chiesto ulteriori accertamenti, poi è passato alle “maniere forti”.

Il medico, dopo essere stato aggredito, è stato portato con un’ambulanza in pronto soccorso sono stati gli stessi colleghi del reparto. Con un messaggio a tutti i dipendenti, il direttore generale Ciro Verdoliva ha stigmatizzato quanto accaduto. «Ancora una volta – scrive – un nostro medico è stato vittima di una violenta aggressione. Stamane il marito di una paziente lo ha colpito al volto con un pugno, il dottor D’Isanto è stato refertato in pronto soccorso dove ha ricevuto una prognosi di 15 giorni. Al momento è alla postazione di polizia del pronto soccorso per sporgere la denuncia. L’ho sentito da poco per esprimergli la solidarietà dell’ospedale. Tuttavia, temo che questa solidarietà ormai stia diventando un terribile appuntamento, quasi giornaliero, e veramente non è accettabile»

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto