Cronaca

Pugno a giovane giocatore di rugby, scatta il Daspo

NAPOLI. Un 41enne di Mogliano Veneto (Treviso), padre di un giovane giocatore di rugby, è stato raggiunto da un Daspo di due anni da parte del questore di Padova per aver preso parte ad una rissa a bordo campo durante un match tra gli under 16 di Petrarca e Mogliano.

L’aggressione

Per 24 mesi l’uomo non non potrà accedere a stadi o luoghi in cui si svolgano competizioni sportive. I fatti si riferiscono al turbolento fine partita di un match disputato a Padova il 19 novembre scorso. La gara era stata sospesa per una rissa a bordo capo nata dopo un placcaggio.

Il Daspo

Prima spinte tra i giocatori, poi anche alcuni genitori vennero alle mani. Il 41enne, padre di uno dei giocatori del Mogliano, colpì con un pugno in faccia un giocatore del Petrarca. A distanza di mesi, le immagini delle telecamere di sorveglianza hanno permesso di identificare l’aggressore, raggiunta ora dal Daspo della Questura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button