Cronaca

Pasticciera si ribella al pizzo e fa arrestare il camorrista che voleva “Mille euro per gli amici di Qualiano”

Qualiano, tentata estorsione in pasticceria: 56enne arrestato. La donna aveva deciso di investire sulla propria attività commerciale

Tentata estorsione ad una pasticceria di Qualiano dove una ragazza ha fatto arrestare i suo strozzini. Cambiano le vittime ma la storia è sempre la stessa, ci troviamo a Qualiano nella pasticceria in fase di ristrutturazione di una giovane 31enne quando uomo entra nel locale e la richiesta è chiara e inequivocabile: “Mille euro per gli amici di Qualiano”

Qualiano, tentata estorsione in pasticceria: scatta l’arresto

In questo forte periodo di crisi la donna aveva deciso di investire sulla propria attività commerciale ristrutturando la pasticceria della quale è proprietaria che le avrebbe permesso, questa è la speranza, di guardare il futuro positivamente. C’è qualcuno però che la pensa diversamente e pretende di entrare nella vita delle persone per bene a discapito dei loro sacrifici e delle loro speranze.

La paura è grande ma lo è anche la fiducia nelle istituzioni e così la donna chiede aiuto ai carabinieri. I militari della locale stazione organizzano il servizio e all’incontro per il pagamento del “pizzo” ci sono anche loro. L’uomo, 56enne giuglianese del clan De Rosa, viene bloccato e arrestato. L’uomo è ora nel carcere di Secondigliano a disposizione dell’autorità giudiziaria e risponderà di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalle finalità mafiose.

Articoli correlati

Back to top button