Qualiano, 30 anni di violenze: morsi e pugni contro moglie e figli

donna picchiata

Violenze che durano da una vita, 30 anni per la precisione. Una donna, dopo l'ennesimo episodio di ferocia domestica ha trovato la forza di denunciare

QUALIANO. Violenze che durano da una vita, 30 anni per la precisione. Una donna, dopo l’ennesimo episodio di ferocia domestica culminato con morsi e pugni, ha trovato la forza di denunciare il marito violento.

Maltrattata per 30 anni: l’ultima lite culmina in pugni e morsi

Una donna di Qualiano avrebbe subito violenze domestiche da parte del marito per circa 30 anni. Dal giorno del suo matrimonio fino all’altra sera non c’è stato momento in cui non abbia subito maltrattamenti, vessazioni e aggressioni.

La stessa sorte è toccata ai figli della coppia che sono stati vittime di un padre-padrone. I maltrattamenti sono durati fino a quando non ha deciso di ribellarsi al suo stato di assoggettamento psicologico. Si è fatta coraggio e ha denunciato il compagno di una vita, trascorsa, per la maggior parte, infelicemente.

L’ha denunciato  due volte nel giro di pochi giorni. Segno che il momento della determinazione era scattato. E nulla l’ha fatta recedere. Neppure l’ultimo episodio che ha dell’incredibile nella sua ferocia domestica.

La donna trova la forza di denunciare

A spingere la donna a denunciare 30 anni di maltrattamenti e violenze, l’ultima lite in cui lei stessa e la figlia minorenne sono state aggredite a morsi, schiaffi e pugni. Il motivo dell’aggressione sarebbe stato il ritardo della giovane.

La ragazza sarebbe dovuta rincasare alle 23. Un quarto d’ora di ritardo hanno fatto però scatenare l’ira funesta del violento che ha selvaggiamente picchiato la 17enne. La mamma, nel vano tentativo di difendere la ragazza dalla furia del marito, ha provato a porre pace, ma ha avuto la peggio ricevendo schiaffi e pugni.

TAG