Cronaca

Racket nel napoletano, condannati tre esponenti del clan Orlando

CALVIZZANO. Racket nell’hinterland: tre esponenti del clan Orlando sono stati condannati nel processo con rito abbreviato. La notizia è riportata da InterNapoli.it.

Racket a Calvizzano e Marano

In tutto sono stati inflitti 29 anni di carcere, così suddivisi:

  • 12 anni a Castrese Carbone, considerato il reggente per conto del clan Orlando nel comune di Calvizzano e nipote da parte di madre del ras del clan Polverino;
  • 9 anni a Luigi Esposito detto Celeste;
  • 9 anni a Raffaele Orlando, conosciuto col soprannome “Papele”, fratello del latitante e capoclan Antonio Orlando;
  • 8 anni a Mario Sarappo, attivo a Quarto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button