Politica

“Raee tanto oro quanto pesa”, iniziativa a Vico Equense

VICO EQUENSE. Qui di seguito una nota dell’amministrazione comunale relativamente al recupero dei rifiuti elettronici.

Nota comune Vico Equense sui rifiuti elettronici

Gettare i rifiuti elettronici nell’indifferenziata è uno spreco, perché si rinuncia al recupero di materie prime importanti (ferro, alluminio, rame, plastica) e metalli preziosi (oro, argento, rame), un costo per la collettività e un gesto dannoso per l’ecosistema: questi prodotti sono composti anche da sostanze inquinanti (come i clorofluorocarburi) e tossiche (come il mercurio), molto nocive per l’uomo e per l’ambiente. Così, per sensibilizzare i ragazzi sulla corretta gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) e far sì che diventino promotori di un importante messaggio di educazione ambientale, prende il via “Raee tanto oro quanto pesa”, un progetto di sensibilizzazione al riciclo di questi materiali nelle scuole primarie e secondarie di primo grado di Vico Equense.

Gli alunni potranno depositare vecchie apparecchiature elettriche ed elettroniche, come smartphone, cellulari, tablet, videogiochi, fotocamere e piccoli elettrodomestici, nei contenitori posti all’interno delle scuole elementari e medie di Moiano, medie di Massaquano, elementari di Sant’Andrea, elementari e medie di Arola, scuole elementari in via Sconduci e medie in via Largo dei Tigli a Vico centro. Alla fine dell’anno scolastico, sulla base della quantità di materiale raccolto, l’istituto comprensivo, più virtuoso, sarà premiato con attrezzature scolastiche. Il progetto è nato dalla collaborazione tra amministrazione comunale, ufficio ecologia, e Sarim, azienda che si occupa della raccolta differenziata. Per partecipare basta portare questa tipologia di rifiuti, di dimensioni massime 25 per 25.

Articoli correlati

Back to top button