Raffaele Cantone promuove il Var: “Grande riforma. Scudetto al Napoli? Ci credo”

Il presidente dell’ANAC Raffaele Cantone è intervenuto a Campania Radio Sport nel corso della rubrica “L’anno del VAR” su Radio Punto Zero

NAPOLI. “Sono assolutamente favorevole a questa importante innovazione del Var ed anzi questo campionato è molto combattuto anche grazie al Var che ha sicuramente evitato alcuni errori arbitrali”Così il presidente dell’ANAC, Raffaele Cantone, promuove la grande riforma tecnologica del calcio intervenendo su Radio Punto Zero nel corso della trasmissione radiofonica Campania Radio Sport all’interno della rubrica “L’anno del Var” ideata e condotta dal giornalista Roberto Conte.

Cantone promuove il Var

“Eppure nonostante il VAR anche durante questo campionato alcuni errori ci sono stati – ha evidenziato Cantone – innanzitutto perché va registrato il meccanismo regolamentare in base al quale gli arbitri siano più o meno tenuti ad andare a rivedere le immagini”.

Altro punto nodale per la regolarità dei campionati per Cantone è anche lo strumento ‘disciplinare’ nella selezione degli arbitri di gara. “Anche con l’avvento della tecnologia – ha spiegato Cantone – la discrezionalità dell’arbitro va sempre preservata, però, diventa poi fondamentale il ruolo del sistema arbitrale nel monitorare la qualità degli arbitri e nel far rispettare un principio meritocratico nella selezione degli arbitri scegliendo sempre quelli che hanno sbagliato di meno”.

Nel concludere il suo intervento a “Campania Radio Sport”, la striscia quotidiana di informazione calcistica di Radio Punto Zero (frequenza campana 106.75 e on air su www.rpz.it) condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino, Cantone, che non ha mai nascosto la sua grande passione per il Napoli, ha evidenziato con entusiasmo la qualità del gioco espressa dalla squadra guidata da Maurizio Sarri. “È vero che nel calcio conta innanzitutto vincere – ha spiegato Cantone – però i tifosi napoletani vogliono giustamente anche vedere la quadra giocare bene e da questo punto di vista il Napoli sta facendo un campionato di straordinaria qualità”. Una qualità che induce Cantone all’ottimismo perché “finora è stato fondamentale restare in scia della Juventus ed il Napoli ha tutte le carte in regola per giocarsi alla pari la sfida di Torino e provare davvero a raggiungere il terzo scudetto”.

Dalla Suprema Corte di Cassazione all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. A Radio Punto Zero scendono in campo anche l’alta magistratura e le autorità indipendenti per “L’anno del Var”, la nuova rubrica ideata dal giornalista Roberto Conte nell’ambito della trasmissione sportiva “Campania Radio Sport”. Tutti i giovedì alle 14.40 si susseguono gli interventi di magistrati, giuristi, esperti di diritto sportivo, ex arbitri, giornalisti e moviolisti per raccontare ed accompagnare la grande rivoluzione tecnologica che sta ridisegnando gli equilibri e i risultati della massima serie dei campionati di calcio italiani.

Nelle prime puntate sono intervenuti tra gli altri, il commissario dell’AGCOM, Mario Morcellini, il procuratore aggiunto della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, Giuseppe Borrelli, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il costituzionalista Andrea Patroni Griffi, i magistrati della Corte di Cassazione Vincenzo Pezzella ed Andrea Nocera, i notai Antonio Areniello e Dino Falconio, l’ingegnere robotico Bruno Siciliano e l’ex presidente della Direzione Nazionale Antimafia Franco Roberti.

Cantone su Var e scudetto – IL VIDEO

Ecco il video integrale dell’intervento di Raffaele Cantone a Radio Punto Zero:

 

TAG